Progetto MATER-SOS

Materiali sostenibili per il ripristino e la realizzazione di nuovi edifici 

Progetto cofinanziato dal Fondo Europeo di Sviluppo Regionale

 

 

Progetto MATER_SoS - Materiali sostenibili per il ripristino e la realizzazione di nuovi edifici

 

RiCOS partecipa al progetto MATER_SOS (Materiali sostenibili per il ripristino e la realizzazione di nuovi edifici), il cui obiettivo è di sviluppare e prototipare materiali da costruzione a basso impatto ambientale da utilizzare nell’intera filiera costruttiva, mediante innovazioni dei materiali da costruzione tradizionali sia nelle formulazioni che nei processi produttivi.

I materiali individuati che verranno sperimentati sono calcestruzzi e betoncini per applicazioni strutturali e per massetti alleggeriti o ad elevate prestazioni termo-igrometriche a matrice geopolimerica, adesivi per piastrelle e malte per intonaco a matrice geopolimerica, piastrelle ceramiche porose/isolanti/alleggerite per rivestimento interno con smalti ad elevate prestazioni per basse temperature di cottura, piastrelle ceramiche porose/isolanti/alleggerite adatte a rivestimenti esterni e dotate di superfici funzionalizzate (fotocatalitiche e autopulenti e/o a riflettanza controllata nell'IR).

L'innovazione delle formulazioni si basa sull'utilizzo di materiali di scarto che saranno mappati a livello regionale e qualificati per diventare materie prime seconde in accordo con i principi della circular economy promossa dalla UE. I nuovi materiali realizzati verranno sviluppati tramite processi produttivi a basso consumo energetico e costituiti da più del 60% da materiali di scarto.

 

Il risultato del progetto è la realizzazione di prototipi di pacchetti costruttivi caratterizzati dall’accoppiamento dei materiali studiati nella ricerca. Nell’ottica di utilizzare materiali di scarto in produzione verrà realizzata anche una mappatura, a livello regionale, dei rifiuti idonei ad essere recuperati nel ciclo produttivo di materiali da costruzione per individuare i materiali di scarto più adatti ad essere sfruttati commercialmente.

 

RiCOS ha in carico la diffusione dei risultati ai soggetti potenzialmente interessati all’applicazione in interventi di recupero o di nuova costruzione. Per far conoscere le potenzialità dei nuovi materiali all'intera filiera di realizzazione dell'edificio, saranno organizzati eventi e realizzate schede tecniche di prodotto per gli operatori del settore costruzioni, che potranno disporre delle conoscenze per l’utilizzo di materiali a basso impatto ambientale.

 

L’Associazione Temporanea di Scopo (ATS) creata per lo sviluppo del progetto è coordinata dal Centro Ceramico e comprende, oltre a RICOS, anche CIRI EC (Centro Interdipartimentale di Ricerca Industriale dell’Università di Bologna), CNR-ISTEC (Faenza, RA) CertiMaC (Faenza, RA).

Il progetto è stato ammesso a finanziamento per un contributo massimo di euro 999.912,88, su un investimento riconosciuto di euro 1.394.161,25.

MATER_SOS prevede la collaborazione di importanti industrie che, pur non direttamente finanziate, opereranno per il trasferimento tecnologico delle fasi sperimentali alla scala industriale: Marazzi Group S.p.A. a socio unico (piastrelle di ceramica), Consorzio Cave Bologna Soc. Coop (aggregati e calcestruzzi) e Fili & Forme s.r.l. (estrusione di monofili sintetici).

 

 

Partner del progetto